Antiche Ricette Toscane

Vai ai contenuti

Menu principale:

La cecina

Antipasti
 

La cecina

La cecina, torta di farina di ceci, può servire benissimo come antipasto (in piccole porzioni e, si intende, insieme ad altro), ma si può dare ai ragazzi a colazione o a merenda. Anticamente era molto usata nei paesi di montagna; più tardi venne abbondantemente venduta in tutte le pizzerie di Pisa e di Livorno in particolare. Qui, in qualche locale, si esponeva l'insegna del "5 e 5"a significare cinque centesimi di cecina e cinque di focaccia. Nella focaccia, di forma rotonda, che veniva tagliata in mezzo si inseriva una bella fetta di cecina e... pepe

Preparazione: In cucina è facile a farsi... e costa poco. Si prende della farina di ceci, circa 200/300 grammi (oggi è sempre disponibile in quasi tutti i supermercati), mezzo bicchiere d'olio e acqua, un pizzico di sale. Si mescola ben bene fino a formare uno strato semiliquido. Si versa in un tegame basso; il liquido non deve superare il mezzo centimetro di spessore. Mettere in forno ben caldo; la cecina è pronta in 15 minuti (si vede allora che prende un bel colore dorato con qualche crosticina marrone nelle bollicine emergenti). Da servire calda con una spruzzata di pepe macinato di fresco.

Torna ai contenuti | Torna al menu