Antiche Ricette Toscane

Vai ai contenuti

Menu principale:

Frittelline di castagne

Dolci > Da B a F
 

Frittelline di castagne


Vecchia ricetta che Luigi Ugolini, all'Abetone, applica fedelmente. "lo sono del parere che le ricette tradizionali devono essere rispettate. Sono un patrimonio della nostra terra. Che senso ha cam-biarle, 'rivisitarle' come usa oggi, con il pretesto che i cibi pesanti non vanno più? Certo: non abbiamo bisogno di sfamarci, di supernutrirci. Ma dico: inve-ce di riempirci la pancia, mangiamo meno. L'importanza è di ritrovare i sapo-ri di una volta. Queste frittelline, per esempio: non divoratene un chilo. Ba-stano e avanzano un etto a testa". Procediamo, allora. Acqua, farina di castagne, poco sale, una punta di bicar-bonato. L'amalgama deve essere piut-tosto liquido. Friggerle in padella con olio bollente. Dose: un cucchiaio per ciascuna. Girarle. Toglierle quando imbruniscono. Se le usate per il dessert cospargetele di zucchero. Se le impie-gate come stuzzichini, avvolgetele con fette sottili di pancetta di maiale e scal-datele nel forno. Nella montagna pistoiese le chiamano anche "migliaccini".

Ricetta del ristorante La Capannina deL'Abetone.

Torna ai contenuti | Torna al menu