Antiche Ricette Toscane

Vai ai contenuti

Menu principale:

Frittata di vitalbini

Secondi Verdure
 

Frittata di vitalbini


I vitalbini sono i germogli della "clematide odorosa", un rampicante a pannocchia bianca e odorosa che ha parecchie specie commestibili. Si raccolgono in primavera lungo gli argini o lungo le siepi. Passeggiando nei viottoli di campagna potete raccoglierne a volontà. Certo, è necessario un po' d'occhio. Fatene un mazzetto, lavatelo bene per togliere polvere e terriccio, scottatelo nell'acqua e scolatelo. Poi prendete una padella, olio, sale, pepe e giù i vitalbini. Si aggiungono le uova sbattute e si procede come per una normale frittata, girandola con arte di vera massaia. Ma normale non è. Lo sentirete. Il sapore è di una freschezza giovanile.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu