Antiche Ricette Toscane

Vai ai contenuti

Menu principale:

Filetto alla rucola

Secondi Carne > Dalla A alla F
 

Filetto alla rucola


E lei quali piatti tradizionali suggerisce. per la storia gastronomica pratese? > chiedo a Riccardo Lucchetti proprietario del ristorante Pietro.

"Guardi, a Prato di tradizionale ormai abbiamo solo i sedani ripieni e i biscottini. E gli autentici biscottini di Prato li trova solo alla pasticceria Mattonella, ma non ci vada alla vigilia delle teste: c'è una coda, davanti all'ingresso, che ci  vogliono i carabinieri per tenerla in ordine".

Poche tradizioni, dunque, a Prato? Alla lunga, però, divengono tradizionali i piatti di successo dei migliori ristoranti. E fa già storia il filetto alla rucola di Lucchetti. Lavare e scottare la rucola in acqua bollente. Tagliarla fine fine con la mezzaluna. Sulla griglia cuocete il filetto da entrambi i lati, in modo che faccia la crosticina. Ma fermatevi a mezza cottura. Poi in una padella rovesciate la rucola con un cucchiaino di panna, che serve per legare, e subito dopo il filetto che finirà di cuocere. Rigiratelo, amalgamatelo con la salsina della rucola, aiutandolo magari con un po' di burro. Portatelo immediatamente in tavola perché il profumo stimoli l'appetito del fortunato destinatario.

Ricetta del ristorante Pietro di Prato.

Torna ai contenuti | Torna al menu